Homepage » Viaggi d'avventura » I 10 migliori posti del mondo per vedere i vulcani

    I 10 migliori posti del mondo per vedere i vulcani

    Sei un vulcano guardone? Ci sono molti appassionati di vulcani in tutto il mondo, e se sei uno di loro, queste destinazioni spettacolari sono per te.

    Viale dei vulcani, Ecuador Credito: Bigstock.com
    Vulcano Chimborazo, Ecuador

    Viale dei vulcani, Ecuador (prezzi e foto dell'hotel)

    Uno dei luoghi più caldi del pianeta, letteralmente, le Ande sono piene di magma vomitando, mostruosi tumuli, e non c'è nessun luogo in questa regione che ha più dell'Ecuador. Il "Viale dei Vulcani", che si riferisce a una cresta di 200 miglia che si estende a sud di Quito, ospita le montagne più alte e più attive della nazione. Il Chimbarazo è il più alto di tutti a oltre 20.500 piedi, anche se non è eruttato negli ultimi 1.500 anni o giù di lì. È la seconda montagna più alta, Cotopaxi, a 19.347 piedi di altezza, che è la più arrabbiata, avendo eruttato circa 50 volte dalla metà del XVIII secolo. Uno dei vulcani più attivi al mondo, ha una forma conica quasi perfetta e attrae più visitatori di qualsiasi altro vulcano in Ecuador. Situato nel Parco Nazionale di Cotopaxi a circa 40 miglia a sud della capitale Quito, puoi vederlo da lontano, oppure, se sei particolarmente in forma e coraggioso, arrampicare è un'opzione tutto l'anno.

    Giappone Credito: Bigstock.com
    Monte Aso, Kumamoto, Giappone

    Giappone (prezzi hotel e foto)

    Dal maestoso Monte Fuji a un vulcano sottomarino che ha formato una nuova isola nel 2015, il Giappone ospita 109 vulcani attivi che rappresentano circa il 10 percento di tutti i vulcani attivi del mondo. Mentre il vulcano più famoso del Giappone, il Monte Fuji, ha mostrato segni di possibile eruzione nel prossimo futuro, il vulcano più attivo del paese è attualmente il Monte Aso, situato nell'isola meridionale di Kyushu nel Parco Nazionale Aso Kuju. È rinomato per aver ospitato una delle più grandi caldere del pianeta e offre numerosi punti panoramici sul paesaggio alieno e butterato. Quando è accessibile, puoi avvicinarti molto di più al cratere di alcuni degli altri, come Sakurajima, che può essere visto solo alla base. Il tuo primo scorcio sul bordo superiore della caldera è assolutamente mozzafiato, con la sua enorme conca verde ei pendii ripidi che scendono di circa 330 piedi, formando un semicerchio, mentre alte forme rocciose di origine vulcanica emergono dal centro. Ricorda solo che visitarlo non è privo di rischi, poiché potresti esporsi a livelli potenzialmente pericolosi di gas tossici nocivi.

    Costa Rica Credito: bigstock.com
    Vulcano Arenal, Costa Rica

    Costa Rica (prezzi e foto dell'hotel)

    Ci sono sei vulcani attivi e 61 vulcani inattivi o estinti in Costa Rica, un numero abbastanza alto per una nazione così piccola. Arenal, nel nord, è il suo vulcano più popolare e uno dei più attivi al mondo. Si erge a oltre 5.000 piedi di altezza, e mentre era dormiente per secoli, si è svegliato nel 1968 a seguito di un terremoto e ha avuto frequenti eruzioni fino al 2010. Prima che iniziasse a vomitare di nuovo la lava, gli ammiratori si recarono alla sua base in massa per catturare un scorcio delle rocce incandescenti e della lava fusa che cadevano dai suoi lati, ma oggi i visitatori ammirano il panorama dalla Loggia dell'Osservatorio Arenal lungo la parte settentrionale del vulcano. Oltre a vedere il vulcano, ci sono molte escursioni eccezionali nella zona così come le sorgenti geotermiche, un bellissimo lago e la famosa cascata La Fortuna.

    Islanda Credito: Wikimedia Commons
    Vulcano Thrihnukagigur, Islanda

    Islanda (prezzi hotel e foto)

    Situato lungo il confine delle placche tettoniche nordamericane ed euroasiatici, l'Islanda è un'isola la cui creazione è il risultato di molteplici eruzioni vulcaniche sottomarine. Oggi ha circa 130 vulcani attivi e inattivi, con la sua ultima grande eruzione che si è verificata tra agosto 2014 e marzo 2015 a Holuhraun a Bardarbunga, appena a nord del ghiacciaio Vatnajökull all'interno del paese. Fai una visita al meraviglioso paesaggio degli altopiani e puoi aspettarti di vedere geyser, maestosi ghiacciai e deserti di lava accanto a una serie di vulcani attivi. A mezz'ora di auto a sud-est della capitale Reykjavik, e si può scavare a destra in un vulcano dormiente. La camera vuota di Thrihnukagigur, nota anche come Cratere delle Tre Cime, era un tempo riempita di magma, ma è rimasta inattiva per almeno 14.000 anni, il che significa che puoi entrare tranquillamente partecipando a un'offerta di visite guidate tra maggio e settembre. Scenderete a circa 400 piedi verso il fondo tramite un cavo aperto, mentre ammirate incredibili viste delle rocce vulcaniche multicolori.

    Italia Credito: emilio labrador
    Monte Etna, Italia

    Italia (prezzi e foto dell'hotel)

    L'Italia è la patria di continenti unici vulcani attivi in ​​Europa: il Vesuvio, Stromboli ed Etna. L'Etna è il vulcano attivo più alto d'Europa, alto oltre 10.000 piedi. Contiene più di 400 crateri e si trova in uno stato di attività costante, il che significa che è probabile che lo vedano vomitare cenere e lava. Si può visitare prendendo la funivia, unendo una salita guidata o un tour in jeep. Il Vesuvio è il vulcano più famoso del paese, anche se non è scoppiato dal 1944. Non è il posto dove andare per evitare la folla, anche se puoi fare una breve ma ripida camminata fino al bordo del cratere principale e osservare l'aumento di vapore - le vedute del paesaggio sottostante sono spettacolari. Gli Stromboli scoppiano con un'attività esplosiva quasi costante - puoi fare una gita guidata al cratere sommitale e osservare le lievi esplosioni che assomigliano a uno spettacolo pirotecnico al crepuscolo. Le escursioni organizzate partono ogni giorno e sono programmate per raggiungere la cima al tramonto.

    Hawaii Credito: www.bigstock.com
    Mauna Kea, Parco Nazionale Vulcani, Hawaii

    Hawaii (prezzi hotel e foto)

    Simile all'Islanda, questo stato insulare degli Stati Uniti è stato creato dal fuoco, formando una massiccia attività vulcanica sottomarina. Al Parco Nazionale dei Vulcani delle Hawaii, puoi osservare il cambiamento del paesaggio davanti ai tuoi occhi, assistendo in prima persona al dominio ecologico. Situato a 30 miglia a sud di Hilo, il parco ospita Kilauea, uno dei vulcani più attivi sulla Terra. La possibilità di osservare il processo originario di creazione e distruzione, nonché di imparare di più su come sono state formate le isole hawaiane, ne fanno una delle attrazioni turistiche più popolari in tutte le Hawaii. Comprende circa 330.000 acri, dalla cima di Maunaloa al mare, con 150 miglia di sentieri escursionistici che si snodano attraverso foreste pluviali, terreni desertici e crateri vulcanici. Vanta anche una cabina di lava, un museo e dei petroglifi.

    Indonesia Credito: Bigstock.com
    Krakatau, Indonesia

    Indonesia (prezzi hotel e foto)

    L'Indonesia ospita circa 150 vulcani, 76 dei quali attivi. Certo, sono anche incredibilmente pericolosi. Krakatau, uno dei suoi vulcani più famosi, nel 1883 ebbe una massiccia eruzione che uccise più di 30.000 persone. Si pensa che quell'eruzione sia stata il rumore più forte nella storia registrata. Continua ad essere molto attivo, con il cono in crescita e regolarmente in eruzione. A volte, quando non è troppo attivo, può essere visitato o addirittura scalato, con numerosi tour disponibili da Giacarta. Il Monte Bromo in East Java, può anche essere visitato. Ogni anno durante il festival di Kasada puoi osservare i locali lanciare offerte nel suo cratere per placare gli dei della montagna. Per raggiungere la base, i turisti devono camminare, andare a cavallo o attraversare un deserto di cenere. Quando l'attività è bassa, ci sono scale che possono essere scalate, che portano al bordo del cratere.

    Guatemala Credito: Bigstock.com
    Vulcani Fuego e Acatenango, Guatemala

    Guatemala (prezzi hotel e foto)

    Il Guatemala ha la più alta quantità di vulcani della regione, con 37 sette sparsi in tutto il suo territorio, grazie alla sua posizione lungo l'anello di fuoco, un cerchio quasi perfetto che si estende in tutto il mondo. Il paese ospita anche le due vette più alte dell'America centrale che sono vulcani: Tacaná e Tajumulco. I vulcani attivi del paese includono Fuego, Santiaguito e Pacaya, l'ultimo dei quali è in costante stato di eruzione dal 1065. Mentre ai visitatori viene vietato di andare al cratere principale, c'è un sentiero che può essere portato su un altopiano vicino la cima che può essere percorsa, o goduta a cavallo con una guida turistica. In una serie di punti lungo la passeggiata, puoi persino arrostire marshmallows sulle pietre vulcaniche bollenti. I tour sono offerti anche su Acatenango, Tacana, Tajumulco e Santiaguito.

    Montserrat Credito: Bigstock.com
    Montserrat Soufriere Hills

    Montserrat (prezzi e foto dell'hotel)

    Montserrat è conosciuta come l'isola smeraldo dei Caraibi grazie alla sua eredità irlandese e alle rigogliose foreste pluviali. L'isola è anche una moderna Pompei, con la sua ex capitale di Plymouth devastata e abbandonata da eruzioni vulcaniche. Un lato dell'isola rimane lussureggiante e verde, offrendo tutto ciò che si possa desiderare in una vacanza ai Caraibi, mentre l'altro è triste, grigio e stranamente affascinante. Uno dei motivi principali per cui i turisti visitano l'isola è vedere il vulcano Soufrière Hills che si è risvegliato due decenni fa e lasciato due terzi dell'isola inabitabile. Ci sono anche altri tre vulcani qui, la Silver Hill, il Center Hills e le South Soufrière Hills, anche se tutti sono estinti. I visitatori possono vedere le colline della Soufrière da una distanza di sicurezza, con il Hazard Level System a Montserrat che controlla l'attività intorno ad esso per avvisare le persone del livello di rischio e della quantità di accesso consentita.

    lo stato di Washington Credito: bigstock.com
    Mount St. Helens

    Stato di Washington (prezzi degli alberghi e foto)

    Lo Stato di Washington ospita cinque vulcani attivi: il Monte Saint Helens, il Monte Adams, il Monte Rainier, il Glacier Peak e il Monte Baker. Dei 20 vulcani attivi totali nei 48 stati più bassi, un quarto di essi può essere trovato proprio qui. Gli esperti di vulcano in questa regione potrebbero predire che il Monte Saint Helens è il più probabile a scoppiare dopo, poiché le eruzioni possono andare avanti per decenni o anche anni di silenzio nel mezzo. Ciò significa che è del tutto possibile che Helens non abbia finito con quello che è iniziato con una massiccia eruzione nel 1980, l'evento vulcanico più letale e economicamente distruttivo della storia del paese. Oggi, la montagna ospita un numero di centri visitatori dove è possibile saperne di più, anche se il modo migliore per vederlo potrebbe essere quello di prendere un volo in elicottero dal Centro visitatori di Hoffstadt Bluffs per ottenere una vista a volo d'uccello del paesaggio.